Rapporto tra Uomo e Cavallo

Qual' la differenza tra il nostro cavallo e il nostro cane?
In primo luogo la convivenza tra cane e uomo è molto più radicata nell'evoluzione delle due specie, in più noi siamo predatori mentre i cavalli sono inseriti tra le nostre possibili prede.
Esiste quindi un differente linguaggio, soprattutto corporale, tra chi ''insegue'' e chi ''scappa''.
Un altro grosso problema nella relazione uomo-cavallo è il tempo. Quando tutto va bene siamo a contatto con loro al massimo un ora al giorno e come se non bastasse utilizziamo la maggior parte di quei pochi minuti per far semplicemente eseguire i nostri comandi. Non possiamo ritenerci la specie più evoluta del pianeta e pretendere che tutte le altre ci capiscano e si sottomettano. Prima di impartire ordini a chiunque dovremmo preoccuparci che gli altri ci comprendano.

Quale modo migliore di farci capire se non imparando il ''linguaggio equino''?
Non importa che il cavallo sia nato in francia, germania o giappone; il linguaggio di questo animale è senza frontiere e prevalentemente fatto con movimenti del corpo.

Solo una comunicazione diretta e chiara da ambo le specie può permetterci di essere un membro di un gruppo e non un padrone distaccato.